Bombolone fritti ricetta infallibile

bomboloni

Sapete, la bomba come viene più comunemente chiamato il bombolone nella mia città, è stata per anni  protagonista delle vergognose scorpacciate di cui spesso ero preda insieme alla mia compagna di merende, era sempre inserita nella mia “lista di cose da mangiare” e io e la mia amica, magre come due giunchi, allora, ci presentavamo nel bar più fornito della città a fare razzia, mangiavamo come due muratori durante la pausa pranzo. I camerieri ci guardavano sconvolti. Ricordi che oggi mi fanno ridere e commuovere, per la spensieratezza di quegli anni che non torneranno più.

Da quando mi sono dedicata h 24 alla cucina, dovete sapere che  ho avuto modo di provare diverse ricette di bomboloni, (si è capito che mi piacciono da morire?) una diversa dall’altra e da quello che ho sperimentato sono giunta a capire diverse cosette, oggi intendo condividere con voi quanto ho appreso, i segreti, chiamiamoli così, per una perfetta riuscita.

come fare i bomboloni passo passo

bomboloni soddisfatti o rimborsati

I bomboloni, le bombe, i frati, i krapfen o come li chiamate dalle vostre parti, sono sfere di pasta lievitata e fritta, partendo da questo presupposto, potete usare la vostra ricetta preferita di pasta brioches, ma per ottenere degli ottimi bomboloni, a mio parere è importante lasciare lievitare l’impasto due volte.

Amate i bomboloni vuoti, tipo le bombe laziali per intenderci? Allora basterà che stendiate l’impasto allo spessore di mezzo cm.

Volete invece dei bomboloni soffici, pieni ma leggeri come nuvole? Allora stenderete l’impasto ad uno spessore di 1,5 cm.

Volete friggere i bomboloni già farciti ma avete paura che fuoriesca tutta la crema? Leggete  e vi spiegherò come fare.

Infine dopo tante attenzione non rovinate tutto, i bomboloni vanno fritti in olio profondo caldo, la temperatura dell’olio perciò dovrà restare sotto i 160°, una temperatura più alta comprometterebbe tutto il vostro lavoro, bruciando i bomboloni fuori e lasciandoli crudi dentro.

Potete farcire i bomboloni come preferite, io amo riempirli con crema alla vaniglia e con crema al cioccolato, le ricette le trovate qui 

4.0 from 1 reviews
Bombolone fritti ricetta infallibile
 
Scritto da:
Ricetta: dolci della tradizione
Categoria: italiana
Ingredienti
  • Per circa 10 pezzi:
  • 250 g di farina tipo 0
  • 150 g di farina tipo manitoba
  • 90 g di zucchero
  • circa 200 ml di acqua tiepida o di latte
  • 70 g di strutto a temperatura ambiente
  • buccia grattugiata di mezza arancia
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • un pizzico di sale
  • olio di arachidi o strutto o olio extravergine di oliva per la frittura
  • 500 g di crema pasticcera
  • 100/150 g di zucchero semolato per la guarnizione
Procedimento
  1. Fate sciogliere il lievito fresco in 100 ml di acqua tiepida tolta dal totale, aggiungete 1 cucchiaino di zucchero anch’esso tolto dal totale, mescolate e lasciate riposare 10 minuti circa. Vedrete formarsi una schiuma sulla superficie. In una ciotola capiente, mescolate le farine e lo zucchero rimasto, fate un buco al centro e versate il lievito, l’acqua tiepida rimasta e la buccia d’arancia. Iniziate a impastare e, non appena l’impasto avrà una consistenza morbida ed elastica, aggiungete poco alla volta lo strutto a temperatura ambiente. Impastate energicamente fino a quando sarà stato completamente assorbito; quando sarà ben amalgamato e inizierà a incordare, mettete il sale, spostatevi sulla spianatoia infarinata, iniziate a rigirare l’impasto tra le mani.
  2. Ecco come: mettete l’impasto di fronte a voi, con la mano destra spingete l’impasto allontanandolo da voi e con la sinistra accoglietelo. Giratelo tra le mani, allontanandolo e accogliendolo, fino a donargli forma di una pagnotta. In questo modo l’impasto avrà più forza e si gonfierà bene in cottura. Mettete la pasta a riposare coperta da pellicola per alimenti (o da un panno) e aggiungete una calda coperta. Dovrà raddoppiare di volume. Riprendete l’impasto, posizionatelo sulla spianatoia infarinata e stendetelo con il matterello a circa 1 cm di spessore. Con un taglia-pasta rotondo ricavatene tanti dischi che disporrete su un vassoio leggermente unto.
  3. Lasciate lievitare ancora un’ora, lasciando i dischi sempre coperti. In una pentola della capacità di almeno due litri e mezzo, scaldate un litro di olio di arachidi e portatelo alla temperatura di 155-160° (se non avete il termometro, prendete il manico di un cucchiaio di legno e immergetelo nell’olio: se vedrete formarsi tante piccole bollicine attorno al manico potete iniziate a friggere).
  4. Friggete pochi dischi di pasta alla volta poiché si gonfiano molto durante la cottura. Cuoceteli 2-3 minuti circa per parte: se la pasta è correttamente lievitata, vedrete formarsi una caratteristica riga bianca lungo la circonferenza dei bomboloni che non devono scurirsi troppo. Con l’aiuto di una schiumarola tirateli fuori dalla pentola e fateli asciugare su carta assorbente, poi, ancora caldi, passateli nello zucchero semolato. Infine, utilizzando una tasca da pasticciere munita di beccuccio lungo e stretto, farcite i bomboloni di crema pasticcera e servite subito.

 

come farcire i bomboloni

 Visto il mio debole per il bombolone al cioccolato, vi faccio vedere anche questa versione.
bomboloni frittiCorrete a provare, sono certa che non ve ne pentirete! Buona festa del bombolone ^_^
A presto.

 

 

 

 

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Beignets farcis à la crème de noisettes et sans gluten - La Cassata
    24 Luglio 2017 at 9:02

    […] Après une petite recherche sur le web j’ai trouvé la recette d’une copinaute, célèbre  pour son habileté et très professionnelle, Alessandra. […]

  • Reply
    Mimma Morana
    11 Febbraio 2016 at 18:49

    bomboloni forever!!! adoro i bomboloni, in ogni modo!!! e i tuoi sono stratosferici!!!

    • Reply
      ginestra
      19 Febbraio 2016 at 9:50

      Grazie mille! Anche per me bombolone forever! Grazie per essere passata, ti abbraccio :*

      • Reply
        Hallie
        9 Ottobre 2016 at 14:41

        Your answer was just what I nedede. It’s made my day!

    Leave a Reply

    vota questa ricetta:  

    Send this to a friend