Strenne di Natale senza glutine

E si era pure preoccupata.. “ma che non partecipi?”… mia cara Stefania, avrei voluto stupirti con effetti speciali… ma per adesso non è cosa… Ho pensato però che i biscotti ipernatalizi realizzati con la collaudata frolla senza glutine che avevo proposto qui. La ricetta stavolta è stata modificata così.

Strenne di Natale senza glutine
 
tempo di preparazione
tempo di cottura
tempo totale
 
Ricetta: Frolla al mandarino speziata senza glutine
Categoria: Italiana gluten free
Ingredienti
  • 150 g di farina di riso
  • 100 g di maizena
  • 50 g di farina di mandorle
  • 180 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 2 uova piccole
  • buccia di mandarino grattugiata,
  • ½ cucchiaino di cannella grattugiata al momento
  • 1 chiodo di garofano (polverizzato nel bimby)
  • il succo di un mandarino spremuto al momento.
  • 30 g di granella di nocciole tostate.
  • (nel caso vogliate la frolla al cacao basterà sostituire 50 g di farina di riso con la stessa quantità di cacao amaro)
  • Per la decorazione (che è assolutamente facoltativa)
  • pasta di zucchero colorata nei colori che preferite
  • gelatina alimentare (insapore)
Procedimento
  1. Procedimento
  2. Io uso il bimby come sapete, per cui mettete tutti gli ingredienti insieme, fate andare a vel. 5 fino a quando l'impasto non si compatta, poi formate una palla. A questo punto lasciate riposare la frolla in frigo, avvolta nella pellicola alimentare almeno 30'. Trascorso il tempo di riposo, portate alla temperatura di 170° il forno (dipende dal forno, diciamo che la temperatura deve essere moderata), stendete con l'aiuto della maizena o della farina di riso la frolla ad uno spessore di circa un dito... adesso prendete i vostri stampini in tema natalizio, se non li avete, va bene anche un bicchiere, ritagliate le vostre forme, con il bicchiere ritagliate dei cerchi. Disponete i biscotti su una placca ricoperta di carta forno, infornate per circa 12 minuti, i biscotti dovranno rimanere bianchi, cotti, ovviamente ma non scuri. Appena sfornati saranno morbidi, non toccateli, noterete che raffreddandosi diventeranno rigidi. Adesso potrete spolverizzare i biscotti con zucchero a velo oppure procedere con le decorazioni.

Volete provare a realizzare anche voi i biscottini che vedete nella foto quassù?

Una volta che i vostri biscotti si saranno raffreddati, prendeteli e stendete su ognuno di essi, con un pennellino un velo di gelatina, è la migliore “colla” edibile mai provata 😉

Per realizzare le decorazioni vi serviranno

  • uno stampo circolare lo stesso che avrete usato per tagliare i biscotti, anche un bicchiere andrà bene 😉
  • uno stampo per biscotti a forma di cuore lo stesso che avrete usato per tagliare i biscotti
  • 350 g di pasta di zucchero colorata nei colori rosso natale, verde natale, bianco, nero, rosa, avorio.

Adesso cominciate a stendere sottilmente un pezzetto di pasta di zucchero color pelle o rosa pallido e incidete con lo stesso stampo che avete usato per i biscotti tanti cuori quanti sono i biscotti.

applicate i cuori di pdz rosa sui biscotti inumiditi di gelatina…

adesso, stendete un po’ di pdz bianca e incidete altri cuori,

Ritagliate, sempre con l’ausilio del vostro cutter, i vostri cuori così come si vede in foto

Applicate “la barba” sui biscotti rivestiti di pdz rosa

Adesso passiamo ai particolari, modelliamo una piccola pallina di pdz rosa e diamole l’aspetto di un naso a patata

A questo punto, stendiamo della pasta di zucchero rossa e imprimiamo la forma del cappello, così come in foto

attacchiamo il cappello al biscotto, all’occorrenza usiamo un pennellino inumidito con pochissima acqua per attaccare tutte le parti di pasta di zucchero tra di loro, non c’è bisogno di gelatina.

A questo punto modelliamo un cordoncino di pasta di zucchero bianca e formiamo la pelliccia del cappello e il pompon….

Adesso completiamo, con tanti particolari il volto di Babbo Natale, con gli occhi, i punti luce nello sguardo, i baffi, un accenno di sorriso, e se volete un tocco di brush sul nasone..

Passiamo alla faccia del bimbo con il cappellino. Incidete anche qui tanti cerchi color pelle o rosa pallido, incollateli ai vostri biscotti con la gelatina, ritagliate poi con lo stesso stampo ma sulla pasta di zucchero di un altro colore, tanti semicerchi quanti sono i biscotti e applicateli questa volta servendovi semplicemente di poca acqua, alle vostre facce, come si vede in foto

Decorate a piacimento il cappellino, io ho cercato di simulare un ciuffetto di agrifoglio, ritagliando una piccola fogliolina e incidendone i bordi con l’aiuto dello stesso cutter

A questo punto applicate le foglioline sul cappellino, e con qualche pallina rossa, simulate le bacche…

Stendete poi un po’ di pasta di zucchero rossa, con un mattarello decorativo o con un colino a rete larga, inprimete un motivo, che richiami in qualche modo la tipica lavorazione della lana, ritagliate delle strisce e applicatele ai cappellini…

Modellate due piccolissime palline di pdz nera, formate gli occhi, e con una pallina color pelle formate il naso, incidete le narici con l’aiuto di uno stuzzicadenti, questi particolari sono sempre molto apprezzati, soprattutto dai bambini…

Modellate un sottilissimo cordoncino di pdz rossa, formate la bocca e simulate le guance

Adesso se volete, con l’aiuto di un pennello asciutto e di pochissimo colorante in polvere, rosa chiaro (io ho utilizzato il colore Skintone), colorite le guance delle vostre facciotte.

Con la ricetta della frolla al mandarino partecipo al contest di Cardamoma “la tavola delle feste”…

A presto

You Might Also Like

12 Comments

Leave a Reply

vota questa ricetta:  

Send this to a friend