omelette pomodoro e basilico per il #foodrevolutionday

Omelette con pomodoro e basilico niente di più semplice e di più buono per sensibilizzare tutti noi, e partecipare al #foodrevolutionday  è un appuntamento che coinvolge sempre più persone al mondo.
L’iniziativa è nata 4 anni fa, l’ideatore è Jamie Oliver, uno chef impegnato da dieci anni nella divulgazione della corretta alimentazione. Lo scopo è quello di coinvolgere milioni di genitori e bambini, riuscire a provocare una riflessione, anche solo per una giornata, sul reale concetto di sana alimentazione.
L’obesità è uno dei disordini nutrizionali più comuni nei paesi “sviluppati”, l’obesità infantile è certamente uno dei problemi più frequenti in età pediatrica. In base alle ultime statistiche, sembrerebbe che  il 70% degli uomini italiani sarà in sovrappeso entro il 2030, mentre gli obesi passeranno dal 12% del 2010, al 20%.
Significa che i nostri figli saranno gli obesi del domani.
Bisogna invertire assolutamente questo trend negativo, possiamo riuscire attraverso un’educazione alimentare coinvolgente.
Mangiamo meglio, siamo più felici e più sani.
La ricetta di oggi, tra le proposte “sane” di Jamie Oliver è semplice e buona.
2 uova grandi,
1 pizzico di sale
pepe q.b.
5-6 foglie di basilico
3 piccoli pomodori ciliegini (i miei 4 datterini di Pachino)
olio extra-vergine di oliva
In una padella antiaderente del diametro più o meno di 24 cm, mettete a riscaldare 2 cucchiai di olio, sbattete le uova con il sale e il pepe, spezzate con  le mani le foglie di basilico e tagliate a metà i pomodorini, versate le uova in padella, distribuite i pomodori e il basilico. Muovete la padella per non fare attaccare la frittata, quando noterete che solo al centro l’uovo si presenta leggermente liquido, piegate a metà l’omelette e servite caldissima.
omeletteCon questa ricetta partecipo al #foodrevolutionday2015
A presto

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Send this to a friend